GIO
23
AGO

AREA TALK



11:00
#ORIENTAMENTO E OFFERTA FORMATIVA
Relatori: ADMIN MESHAREA

Siamo nell’era dell’espansione delle opportunità, impieghiamo sempre meno tempo a viaggiare e la possibilità di scambiare dati, informazioni ed idee a lunga distanza è una realtà consolidata. Questo scenario rende necessario un orientamento degli studenti al mondo del lavoro, perché l’aumentare delle possibilità amplifica il problema del comprendere la propria vocazione professionale. Il web è pieno di storie di studenti universitari che abbandonano la laurea per cambiare indirizzo o entrare direttamente nel mondo del lavoro, magari inventandosi una professione nuova. I ripensamenti accadono anche ad impiegati che si licenziano per progetti e carriere più gratificanti. Il trend ci dice che l’orientamento non è più circonstanziato al periodo degli studi, ma è diventata una costante. Così come è diventata una costate necessaria la formazione, le innovazioni tecnologiche e la rapidità con cui si diffondono le conoscenze e i processi obsoleti in poco tempo. Sergio Zavoli è un giornalista appassionato all’evoluzione dei media nato appena dopo la prima guerra mondiale, il suo sguardo mette in evidenza il paradosso che la rivoluzione non è più il cambiamento, ma la velocità del cambiamento. Intorno a questa nuova esigenza sono nate molte realtà che forniscono servizi e professionisti per il continuo aggiornamento, un esempio è Talent Garden, una realtà di co-working e master specialistici che mette a disposizione i propri docenti per seminari aziendali. Oltre ai servizi nascono prodotti che rispondono all’esigenza di formazione continua: i videogiochi e le simulazioni in realtà virtuale sono strumenti che stanno prendendo piede. Un ambito d’uso efficace di questi prodotti sono le professioni che prevedono scenari potenzialmente pericolosi per gli inesperti. Il giocatore/apprendista viene guidato in un percorso basato sul metodo sbaglia ed impara, che nella realtà sarebbe impossibile. In questa visione, in cui orientamento e formazione abbracciano tutti gli anni di lavoro di una persona le domande che possono sorgere sono multiple. Tra le questioni più annose è se la scuola e l’università hanno ancora un ruolo così centrale nella formazione di un professionista. Sicuramente è da ripensare il ruolo di queste istituzioni accademiche aprendo un dialogo con il mondo del lavoro. L’alternanza scuola-lavoro e il tirocinio curriculare sono due progetti rispettivamente della scuola italiana e delle università. La dualità dei progetti è basata sul confronto degli studi con la loro applicazione. la formazione e l’orientamento di questo metodo si basano sull’esperienza reale nel mondo del lavoro. ?????????????????????????????????????????????????? Un altro dibattito aperto è la valorizzazione degli impiegati anche quando non riescono più ad aggiornarsi. Probabilmente la visione di una carriera che diventa maestranza fino alla pensione è finita, gli insegnamenti che vanno nell’unica direzione dal più anziano al più giovane è superata. La strada diventa a doppio senso, un continuo confronto tra innovazione e tradizione. Infine è nota la controversia che pone al centro l’età in èèèèèèè cui possibile reinventarsi. Le storie di persone che hanno dovuto affrontare scelte che hanno cambiato in maniera radicale la propria vita sono parte di questa giornata dedicata all’orientamento e all’offerta formativa. Nella giornata di oggi domande ed ulteriori scenari del lavoro che cambia verranno affrontati dai relatori, con i quali sarà possibile aprire un dialogo. SCOPRI DI PIÚ


11:20
PRESENTAZIONE DELLA GIORNATA
Relatori: Stefano Locatelli

Breve presentazione della giornata e della tematica " Orientamento e offerta formativa" SCOPRI DI PIÚ


11:30
Reclutamento? sì ma virtuale.
Relatori: ADMIN MESHAREA

Come farsi trovare sul web. SCOPRI DI PIÚ



11:40
Le cose che bisogna avere appreso prima di farle, noi le apprendiamo facendole
Relatori: Margherita Rabaglia

"Ogni organizzazione è una costellazione di 'comunità di pratica'". Con questa idea Wenger getta le fondamenta del pensiero che le organizzazioni dovranno adottare per sopravvivere nel XXI secolo. Comunità di pratica presenta una teoria dell'apprendimento che vede il coinvolgimento nella pratica sociale come il processo fondamentale attraverso cui impariamo e diventiamo quelli che siamo. L'unità primaria di analisi non è né l'individuo né l'istituzione sociale, ma quella "comunità operativa" formata da persone che svolgono delle attività in comune in un certo arco di tempo. Ne emerge un ampio schema di riferimento concettuale per intendere l'apprendimento come processo partecipato e condiviso per tutti coloro che, a diverso livello e con molteplici finalità - studiosi, ricercatori, consulenti, formatori, operatori -, si occupano di processi di apprendimento, di conoscenza dei (e del conoscere nei) contesti lavorativi, di azioni e trasformazioni organizzative. (Luigino Bruni, Fondati sul lavoro, 2014) SCOPRI DI PIÚ



12:00
Nuove skills e la crescita dell'imprenditorialità in africa
Relatori: Fabio Petroni

“Da circa 10 anni si parla dei Leoni Africani, di economie che crescono a ritmi asiatici e di una classe media montante. In effetti, il PIL della regione cresce in media del 4.5%, secondo soltanto a Cina e India. Si stima che la produzione industriale raddoppierà entro il 2025. Incoraggiati da questi risultati e proiezioni, le istituzioni europee hanno creato un fondo di 3.35 miliardi di euro per sostenere l’internazionalizzazione di imprese europee in Africa. Dall’altro lato, il quotidiano fenomeno migratorio verso l’Europa, ci restituisce un Continente Africano ancora incapace di dare le risposte che i giovani d’oggi chiedono, soprattutto in materia di occupazione. Quattro dei più aggressivi Leoni Africani, Nigeria, Ghana, Sud Africa e Kenya, soffrono una disoccupazione tra i giovani laureati del 23%, del 41% se si guarda ai giovani tra 25 e 30 anni. In che modo crescita economica e investimenti esteri possono atterrare nella quotidianità dei giovani africani? Attori governativi, finanziari e non profit indicano nello sviluppo imprenditoriale, e in particolar modo di piccole e medie imprese, la strada maestra. Quali imprese stanno sorgendo in Africa? Quale è il loro impatto economico e sociale? Come è possibile sostenerle?” SCOPRI DI PIÚ

12:00
Talent UP
Relatori: ADMIN MESHAREA

La Sardegna ha bisogno di un numero sempre maggiore di imprenditori perché sono le imprese che creano lavoro e sviluppo. Il nostro obiettivo è incoraggiare i giovani a diventare imprenditori, fornendo loro uno strumento mirato SCOPRI DI PIÚ



12:20
Prendi le redini della tua carriera
Relatori: Sara Portolano , Diego Vitiello

Guidare la propria carriera con consapevolezza e lucidità non è sempre così ovvio e automatico; molto spesso ci si trova proiettati in precisi percorsi professionali solo perché gli eventi, il caso, le circostanze hanno deciso per noi. Ma come fare per cambiare il senso di marcia ed agire anzi ché subire il cambiamento in ambito professionale? “Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla.” Martin Luther King SCOPRI DI PIÚ

12:40
Quale formazione in nuovi contesti linguistici?
Relatori: Maria Teresa Zanola , Wael Farouq

L’incontro intende illustrare i principali indirizzi di formazione relativi a lingue e culture extraeuropee, sempre più presenti nei contesti delle attività professionali e di insegnamento. La lingua araba gioca un ruolo privilegiato nel nostro mondo globalizzato, soprattutto nel Mediterraneo, dove è stata per secoli la lingua dello scambio commerciale, scientifico e culturale. Oggi, la lingua araba non è meno importante, poiché è la quarta lingua più parlata al mondo dopo cinese, spagnolo e inglese. È la lingua madre di oltre 260 milioni di persone in 58 stati e la lingua liturgica di oltre un miliardo e mezzo di musulmani, essendo la lingua in cui è stato rivelato il Corano. È inoltre lingua ufficiale delle Nazioni Unite, assieme a cinese, inglese, francese, russo e spagnolo. Da tutto ciò discende l’importanza di studiare l’arabo oggi. SCOPRI DI PIÚ

13:00
#YouthEmpowered: pronto alla tua avventura nel mondo del lavoro?
Relatori: Aldo Mastellone

#YouthEmpowered è il programma di Coca-Cola HBC Italia che ti supporterà nel viaggio nel mondo del lavoro scoprendo come scrivere un curriculum efficace, come prepararsi ad un colloquio di successo e quali sono le skill più importanti nel costruire la tua carriera. SCOPRI DI PIÚ



13:00
ANPAL e i servizi per le politiche attive del lavoro


13:00
ANPAL e i servizi per le politiche attive del lavoro
Relatori: ADMIN MESHAREA

Il seminario ha l’obiettivo di presentare il ruolo di ANPAL nel sostenere e implementare le politiche attive del lavoro. Verranno illustrati in particolare i servizi online a disposizione dei cittadini, come l’assegno di ricollocazione e la DIDonline. Relatore: Federico Conti – Anpal Servizi SCOPRI DI PIÚ



15:00
UNIVERSITÀ E LAVORO. STUDIARE PER LAVORARE
Relatori: Giangiacomo Pierini , manuela kron , Antonella Sciarrone Alibrandi , Giuseppe Tripoli

Partecipano: Manuela Kron, Direttore Corporate Affairs del Gruppo Nestlè italia; Giangiacomo Pierini, Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione Coca-Cola HBC Italia; Antonella Sciarrone Alibrandi, Prorettore dell’Università Cattolica di Milano e Presidente di Educatt. Introduce Giuseppe Tripoli, Segretario Generale di Unioncamere. SCOPRI DI PIÚ



16:00
La rivoluzione delle competenze nei distretti e settori industriali
Relatori: Roberta Solinas

Sinergie vincenti tra gli attori del territorio SCOPRI DI PIÚ



16:20
Possibile valutare e valorizzare la professionalità?
Relatori: Damiano Previtali

Quelli che sono interessati a conoscere, studiare, approfondire il Sistema Nazionale di Valutazione in Italia qui potranno confrontarsi. Quelli che si chiedono come mai studenti, docenti e dirigenti siano refrattari a qualunque “grande riforma” qui troveranno qualche risposta. Quelli che vogliono ricordare i fallimenti legati alla valutazione per il puro gusto di farsi del male qui troveranno soddisfazione. Quelli che credono ancora di poter migliorare la scuola e con essa il Paese qui troveranno nuove motivazioni. In sostanza, un libro leggero su un tema ostico e complesso come il Sistema Nazionale di Valutazione scritto da chi lo conosce. SCOPRI DI PIÚ

16:40
Quando l’Alternanza spezza la solitudine
Relatori: Federico Pichetto

Oggi si tende a parlare di alternanza scuola/lavoro o da un punto di vista economico o da un punto di vista ideologico. L’alternanza è una grande opportunità non solo perché offre ai ragazzi il modo con cui si impara davvero nella vita, ossia l’esperienza, ma anche e soprattutto perché l’Alternanza - vissuta con un desiderio vero per sé da parte dell’adulto che la propone - diventa l’occasione di quel “frequentare se stessi” di cui parlavano gli antichi e di un rinnovato contatto con la realtà. Questo non solo in teoria, ma nella concretezza di alcuni esempi di cui saranno testimonianza vivente i ragazzi che presenzieranno al talk nella mesharea. SCOPRI DI PIÚ

17:00
Studiare/lavorare all'estero: il gioco vale la candela?
Relatori: Andrea Bellavia

La possibilità di spendere un periodo di studio all'estero è una realtà sempre più concreta sia per studenti agli ultimi anni di università che per giovani dottorandi ricercatori o lavoratori. Questi periodi di formazione, oltre a migliorare sia competenze professionali che soft skills, creando curriculum di eccellenza, si tramutano spesso in proposte di lavoro o collaborazioni di ricerca a breve/lungo termine. Non mancano tuttavia alcune difficoltà, spesso di natura economica ma anche legate all'ambito culturale e sociale. Da qui la domanda: vale la pena inserire un periodo di esperienza internazionale nel proprio percorso formativo? In questo talk racconterò del mio percorso educativo e professionale, iniziato in Italia e proseguito poi in USA, in Svezia, e di nuovo negli Stati Uniti, dove lavoro attualmente come ricercatore e docente universitario. Cercherò di sottolineare gli aspetti significativi di questi anni e presenterò esempi del mio lavoro di ricerca durante il quale ho potuto sperimentare l'utilità e l'importanza di un respiro internazionale nel percorso formativo. SCOPRI DI PIÚ



17:00
Il ruolo dell'HR nella Digital Transformation
Relatori: ADMIN MESHAREA

Tecnologie già esistenti nel mercato che permetterebbero sia agli addetti ai lavori che ai candidati di vivere l'esperienza della ricerca & selezione in modo più smart e interattivo SCOPRI DI PIÚ



17:20
Lavoro e innovazione. Figure emergenti e forme di lavoro.
Relatori: Alessandro Braga

siamo nel mezzo di una nuova rivoluzione industriale che porterà l'uomo a potenziare le proprie risorse cognitive e raggiungere nuovi obiettivi impensabili fino a pochi anni fa. Per adattarsi a questi cambiamenti sarà necessario sviluppare nuovi approcci e competenze ma soprattutto un nuovo mindset orientato alla formazione e apprendimento continuo. Imparare e formarsi assume oggi forme molto diverse da quelle tradizionali come connettersi ad ecosistemi in grado di accelerare l'apprendimento e mettere immediatamente in pratica le nuove competenze, accelerando errori e fallimenti. Fortunatamente, dietro a questi cambiamenti, si nasconde una grande opportunità che premia il talento, la voglia di rischiare e che mischia gli attuali equilibri di un modo del lavoro ancora statico e troppo immerso nel passato. SCOPRI DI PIÚ

17:40
Comunicare il patrimonio culturale: sfide ed opportunità dell’intermediazione creativa
Relatori: Giuliana Pascucci

Partendo dalla considerazione del ruolo svolto dagli istituti culturali (musei, biblioteche e archivi), dall’analisi delle innovazioni comunicative e dalla riflessione sulla vocazione narrativa del patrimonio culturale nella società odierna, questo contributo affronta il tema delle nuove professionalità chiamate a collaborare alla progettazione e realizzazione di allestimenti multimediali in questi luoghi. La comunicatività del patrimonio espressa tramite l’intermediazione e l’uso creativo delle narrazioni digitali propone nuove sfide e opportunità. Queste sono offerte alla cooperazione interdisciplinare e trasversale di nuove professionalità in grado di elaborare apparati tecnologici volti ad amplificare il racconto del patrimonio attraverso una tridimenionalità visiva, vocale e sonora. Particolare attenzione viene dedicata ai case studies finalizzati alla comunicazione, intermediazione ed interpretazione partecipata e inclusiva del patrimonio culturale. SCOPRI DI PIÚ


18:00
La risposta al Talent shortage
Relatori: Igor Hahn

upskilling e reskilling per competenze sempre aggiornate SCOPRI DI PIÚ

18:20
Imparare lavorando :l'alleanza tra conoscenza e sviluppo
Relatori: Livia Ferrario

Per la Provincia autonoma di Trento l'obiettivo politico era di creare un legame strutturale tra mondo scolastico e mondo economico. Abbiamo puntato su una revisione dell'offerta scolastica che assecondasse le previsioni rispetto alle professioni del domani e a quelle importanti per lo sviluppo del nostro territorio. Abbiamo cercato di promuovere il valore etico del lavoro e la ricerca di innovazione negli apprendimenti per integrare ai curriculum tradizionali lo sviluppo delle no cognitive skill: capacità relazionali, problem solving, autoimprenditorialità ecc. Abbiamo introdotto il piano del trilinguismo che dall'asilo nido alle scuole superiori prevede ore CLIL , quindi materie curriculari, in tedesco e in inglese. Tutto questo per aumentare le possibilità di scelta e di risultato dei nostri ragazzi. Uno sforzo particolare è stato dedicato al sistema duale, diplomi conseguiti in apprendistato. SCOPRI DI PIÚ

18:40
Lavoro - Persona e Bene Comune
Relatori: Pierluigi Bartolomei

Una riflessione sulla ricerca di un lavoro qualunque per sopravvivere oppure cercare il talento e la passione per un lavoro che coincida il più possibile con le massime aspirazioni di una persona. Il lavoro ha un impatto sulla collettività e sul bene comune e per questo è fondamentale che sia fatto bene. Lavorare bene vuol dire andare contro corrente combattendo per esempio l’assuefazione alla corruzione, facendo del lavoro un mezzo per avvicinarsi agli altri e a Dio. Risolvere inoltre il conflitto tra desiderio e realtà vuol dire produrre frutti e cambiare le regole del gioco nella società come cittadini attivi, agenti del cambiamento. L’orientamento è una fase molto seria che va affrontata professionalmente per poter scegliere e decidere quanto di più adatto a se stessi. Durante l’intervento elencherò una serie di technicalities per orientare i giovani alla ricerca del proprio lavoro aiutandoli a conoscere se stessi. Infine la formazione come investimento per lavorare con efficacia e per avere stima da coloro che ti lavorano a fianco. SCOPRI DI PIÚ


19:00
IL LAVORO: UN PATTO PER I GIOVANI
Relatori: Massimo Ferlini , Stefano Bonaccini

Interviene Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna. Introduce Massimo Ferlini, Presidente di Formaper. SCOPRI DI PIÚ



19:00
sostegno al reddito istruzioni per l'uso


21:00
I 5 linguaggi dell’amore
Relatori: Pierluigi Bartolomei

Pierluigi propone la sua messa in scena del libro dello psichiatra americano Gary Chapman "i cinque linguaggi dell'amore". Farà sorridere e riflettere raccontando, dal suo punto di vista, la bellezza della vita in famiglia e della relazione tra moglie e marito. SCOPRI DI PIÚ