Relatori

Non ho un talento specifico, una passione preponderante. Questo mi è sempre sembrato un punto debole se paragonato a chi ha un interesse determinato che cattura tutta la sua attenzione e le sue energie, rendendo cristallina, sin da subito, la strada lavorativa da percorrere. Nonostante ciò, la domanda “Di cosa sono capace? Che valore aggiunto posso offrire al prossimo? Che cosa so fare bene e che cosa mi dà gusto tanto da investirci 8 o più ore quotidiane?”, era ed è ancora urgente in me. Dunque, come rispondere a queste domande?

Torna su