La bilateralità come occasione di partecipazione